NOVITA' FISCALI
PER CHI FA DONAZIONI ALLE ONLUS
 

Porte aperte alla deducibilità della trattenuta sullo stipendio Il dipendente che effettua donazioni in favore di una o più Onlus tramite il proprio datore di lavoro può optare, in alternativa alla detrazione del 19 per cento in occasione del conguaglio, anche per la deduzione dell’intera somma in sede di dichiarazione dei redditi. Lo precisa la risoluzione n. 160/E del 15 giugno. L’Agenzia delle Entrate torna, dunque, sulla possibilità di fruire di benefici fiscali in occasione di erogazioni liberali effettuate mediante trattenuta diretta sullo stipendio. Benefici fiscali concessi, tuttavia, a condizione che sia consentita la tracciabilità del versamento e la riferibilità dell’erogazione all’effettivo donante. A tale scopo, nel confermare le regole già illustrate con la risoluzione n. 441/E del 2008, l’Amministrazione chiarisce che la scelta del dipendente, tra la detrazione o la deduzione, deve risultare da una espressa dichiarazione da lui sottoscritta, contenuta nel modulo di adesione all’iniziativa oppure in un apposito modulo ad hoc. Il datore di lavoro, dal canto suo, dovrà farsi carico di far attestare da ogni Onlus l’entità complessiva dell’erogazione ricevuta dal singolo dipendente. Il testo della risoluzione è disponibile sul sito www.agenziaentrate.gov.it. Su FiscoOggi.it sarà pubblicato un articolo di approfondimento. Roma, 16 giugno 2009


 
 
 





 
per informazioni e adozioni contattate:
347.79.44.349 oppure 339.36.89.631
e-mail - info@amicideigatti.org

il sito Amici dei Gatti ottimizzato per una risoluzione di 1024x768
Creato da Cubetto e Kedi          [Amministrazione]